01 Gen 2018

Bambina che canta e suona una tastiera

Logo Yamaha Music Point
La metodologia Yamaha, presente in tutto il mondo con più di 6.000 scuole e 600.000 allievi, è l'unico metodo in grado di offrire un'esperienza su vasta scala con la garanzia della qualità di 50 anni di esperienza.  

L' apprendimento della musica è facile, è un linguaggio, e come tale deve essere appresa in maniera naturale, piacevole e intuitiva.
Non serve avere un'attitudine particolare per imparare a suonare uno strumento, la musica è un'esperienza bella, divertente e possibile a tutti e a qualsiasi età a partire dai 4/5 anni.

Nel metodo Yamaha l'allievo dapprima ascolta la musica proposta dall'insegnante, poi la memorizza cantando. Solo quando il brano è memorizzato si passa alla fase del suonare.
L'ultima fase è quella della lettura sul pentagramma delle note che l'allievo ha già memorizzato e suonato nelle fasi precedenti.

Il metodo tradizionale fa esattamente al contrario: si comincia dalla lettura per poi passare alla pratica solo in ultima fase. Il risultato è l'utilizzo dell'orecchio musicale, caratteristica fondamentale nella musica, e un approccio disincentivante e scoraggiante.

Gli allievi dei corsi Yamaha, viceversa, grazie anche alla lezione collettiva, sviluppano l'orecchio musicale, imparano a comporre, improvvisare e soprattutto amare la musica in tutte le sfaccettature e stili.

 

I docenti

I docenti vengono abilitati da Yamaha previo superamento di test appositi e vengono addestrati all'insegnamento e costantemente controllati e aggiornati.

Ogni attività della lezione è stata sapientemente studiata, provata, controllata preventivamente da Yamaha.

Queste condizioni fan sì che la qualità dell'insegnamento sia sempre garantita e standardizzata in tutte le sedi nel mondo.

Seguici su Facebook

Archivio Notizie

Qualcosina da leggere

Le Guide de La Casa delle Note

Contatti

  • La Casa delle Note
    di Fabrizio Marrazzo
    Via Marco Aurelio, 8
    20127 Milano 
  • (+39) 02 2613324
  • Informativa Privacy

 
 
Back to Top